Summer Food

Summer Food

Per un’estate magnifica, fresca…e gustosa!                                                   

Inutile raccontarsi bugie: mangiare è uno dei più bei piaceri della vita.

Appagante, coinvolgente e piacevole, soprattutto se condiviso con amici, partner e famiglia nel pieno dell’estate, nel proprio luogo del cuore.

Le colazioni e i pranzi in riva al mare, quando si ha davanti a sé nient’altro che l’immensità del blu e il relax.

Le serate al chiaro di luna, con la brezza marina e la voglia di spensieratezza assoluta, perfette per godere di una cena e -finalmente- sentirsi libere, serene e senza preoccupazioni.

Le curvy women sono radiose ogni giorno, ma durante la calda stagione ancor di più, complici l’abbronzatura e la luminosità in volto, tipica di chi sa godersi la vita senza stupide costrizioni!

Intanto, mentre si è ancora in città, quali cibi freschi e gustosi prediligere nel carello della spesa?

C’è chi ama la pasta e mai e poi mai ne farebbe a meno, perché in fondo un bel piatto di pennette al pomodoro è tutta salute.

C’è chi ama i dolci, un tripudio di gelati, frullati e sorbetti golosi, perché con l’afa resistere è impossibile.

All’appello non potrebbero mancare le mangiatrici insaziabili di taglieri di salumi, patatine e fritturine miste all’ora dell’aperitivo, perché il tramonto invoglia e risveglia la fame pre-dinner.

Gli happy hours del resto sono nati proprio per questo: di fronte alla tavolata imbandita con ogni genere di pietanza l’inconscio prevale e, quando la mano impugna il vassoio dei mini-panini imbottiti e dei rustici farciti, ormai siamo completamente ipnotizzate ed incapaci di qualsiasi rifiuto. Ed in fondo, va bene così.

Estate significa felicità, senza stress e senza paranoie. Imparare semplicemente a godere di ogni singolo istante, volersi bene anche con qualche chiletto in più che rende sensuali e fascinose… basta esserne sempre consapevoli!

Come dimenticare poi tutte coloro che non perdono un solo numero della loro rivista preferita di cucina, così da potersi sbizzarrire nel realizzare piatti che alla sola vista su carta appaiono succulenti. Del resto, in vacanza i tempi si dilatano e la pace dei sensi è unica.

Che dir si voglia, mangiare è gratificante e non cedervi equivarrebbe quasi a rinnegare una fetta -meritatissima per altro- della propria contentezza.

E allora, BUONA ESTATE LIZALU’ LOVERS!

Sorridete, sempre.