Profumatevi dove vorreste essere abbracciate

Profumatevi dove vorreste essere abbracciate

Per le donne che amano seguire il consiglio della celebre Coco Chanel, ecco svelati i segreti per scegliere il profumo giusto.

Ogni profumo ha un’identità diversa a seconda di chi lo indossa, è profondamente intimo perché avvolge l’odorato personale e ne definisce il tratto distintivo, forte e evocativo da restare anche quando si va via. E’ esclusivo, strettamente connesso al gusto e alla propria voglia di profumare, perciò che sia dolce o troppo forte non conta: rispecchia noi.

Proprio come Marylin Monroe, icona  indimenticabile di femminilità che ammise di dormire soltanto con due gocce di Chanel n°5, tutte sanno bene quanto il profumo possa essere un’ammaliante arma di seduzione di cui davvero poche riescono a fare a meno.

Preparate per la serata, dopo un’ultima occhiata rassicurante allo specchio, magari con indosso un favoloso abito Lizalù, qualche spruzzata della boccetta preferita è d’obbligo per essere davvero pronte per uscire.

L’odore è inebriante, rivitalizza i sensi e mette di buon umore.

Scegliere il profumo giusto e adatto a sé non è semplice ed è molto più complicato che provare un vestito. Non è banale eau de parfum: è emozione, delicata come l’anima delle donne.

Seppur impalpabile, sarà l’accessorio più sensuale da indossare. Occorre gusto, intuito e attenzione, affinché le gocce spruzzate sui polsi possano legare a fondo con la propria pelle.

 

COME SCEGLIERE

Quando si prova un profumo conviene lasciarlo evaporare perché le note di testa appena avvertite non sono quelle definitive.

Bisogna captare le note di fondo, la profonda essenza del profumo che emergerà solo una volta a contatto con la pelle.
Basterà applicarne poche gocce sulla parte interna del polso ed attendere, evitando sfregamenti.

Le striscette di prova in carta assorbente presenti nei perfumery stores possono rivelarsi utili, ma mai veritieri quanto l’epidermide: solo così spiccheranno tutte le tonalità per apprezzarne appieno l’unica essenza, ossia la propria!

Per sicurezza, sarà opportuno annusare un massimo di tre profumazioni alla volta, dopo le quali infatti l’olfatto non sarà più in grado di distinguere estratti diversi, generando così confusione.

Il rischio di sbagliare fragranza aumenta nelle profumerie molto grandi e fornite, luoghi in cui le percezioni olfattive sono influenzate dalla grande mescolanza di odori.

Dopo qualche istante di attesa e curiosità, se il profumo soddisfa il gusto comunicando piacevoli sensazioni, significa che la ricerca è andata buon fine!

Quali sono le fragranze preferite dalle Lizalù-addicted?

Ricordate: una donna dal forte charme non cambia mai il suo profumo. Questo perdura  circa quattro ore e deve essere spruzzato nei punti strategici del corpo, dove la temperatura della pelle è più calda in quanto è maggiore l’afflusso di sangue: tempie, l’incavo tra i seni, l’interno dei polsi, la cavità delle ginocchia e le caviglie.